Pasolini

Palin incontra Pasolini, che usa la letteratura per raccontare la realtà. Con lui Palin scopre che il mondo là fuori è fatto di parole, storie e racconti, capaci di creare nuovi universi. 
Quest’area tratta quindi di Letteratura e realtà, cercando di indagare il mondo letterario nella sua più ampia accezione, attraversando modernità e antichità, linguistica e letterature straniere, senza porsi limiti nelle sue esplorazioni. 

Per amare la cultura occorre una forte vitalità. Perché la cultura è un possesso: e niente necessita di una più accanita e matta energia che il desiderio di possesso.
Pier Paolo Pasolini

Medusa, il mostro con la testa di serpenti, viene ricordata come la ‘mangiatrice di uomini’, colei che con un solo sguardo riusciva a rendere pietra anche i più valorosi eroi. Ma cosa si cela dietro il mito? Oggi proviamo a rileggerlo usando un altro sguardo. Perché proprio cambiando punto di vista si può cambiare, spesso, il corso della Storia.

TAGS:

Perché diamo giudizi a priori e ci limitiamo all’apparenza? Cadere nella trappola del pregiudizio è un’operazione spietata quanto spesso involontaria. Nella vita reale lo sguardo di ognuno cambia a seconda della prospettiva. La letteratura e l’arte tentano di affrontare questo problema. Ne è un esempio Itachi Uchiha, personaggio dell’universo di Naruto.

TAGS:

Nell’estate del 1959, Pier Paolo Pasolini a bordo di una Fiat 1100 intraprende un viaggio lungo le coste italiane, da cui estrae il reportage La lunga strada di sabbia. Tocca anche la Calabria ed è lì che Pasolini viene rimproverato per averla definita «terra di banditi». Dietro quello che può sembrare un insulto c’è il Pasolini che osserva finemente dandoci una riflessione nitida su una terra antica e ancora oggi piena di contraddizioni.

TAGS: