Pharmakon, tra cura, veleno e Social Network?

Theuth, recatosi dal re, gli mostrò le sue arti […] Thamus gli chiese quale fosse l’utilità di ciascuna di esse […] quando poi fu alla scrittura, Theuth gli disse: «Questa conoscenza, o re, renderà gli Egizi più sapienti e più capaci di ricordare, poiché con essa è stato trovato il farmaco della memoria e della …

Leggi tutto

COVID-19 e modelli matematici

La pandemia di COVID-19 ha avuto un enorme impatto sulle nostre vite. Questo impatto ha avuto conseguenze su tutti i settori della società, e in particolare nel mondo scientifico: il COVID-19 Open Research Dataset, una vasta raccolta di articoli sul COVID-19, conta più di 280000 articoli 1 Semantic Scholar, COVID-19 Open Research Dataset. Questo tipo …

Leggi tutto

Curare la cura: un gioco di parole

Avere cura di qualcosa o qualcuno è un’azione che sperimentiamo ogni giorno, in modo diverso. Ma un’accezione troppo emotiva o ‘sanitaria’ taglia fuori altri professionisti della cura.  Il vocabolario Treccani online riporta la definizione della parola cura secondo il Thesaurus (2018). Ebbene, secondo quest’ultimo, le definizioni in realtà sono 7, perché ognuna rientra in un …

Leggi tutto

L’iniziativa popolare: cura per la politica

Gli ultimi mesi ci hanno mostrato l’importanza che, all’interno del nostro sistema sociopolitico, può assumere l’iniziativa popolare attraverso l’impiego del referendum. Tuttavia, sarebbe opportuno effettuare una seria riflessione sulla capacità delle Istituzioni di soddisfare le esigenze popolari.   Negli ultimi mesi, soprattutto attraverso un sapiente utilizzo dei social-network, si sono svolte importanti campagne per la …

Leggi tutto

Anno nuovo, cura nuova 

Quali cure esistono ad oggi contro il Covid? Una delle strategie di maggior successo è stata l’adozione degli anticorpi monoclonali, molecole sintetizzate in laboratorio che ricalcano l’azione dei nostri stessi anticorpi.   A molti di noi sarà capitato di dover assumere un farmaco per curare, o almeno affievolire (si spera) un qualche sintomo. Alcune persone purtroppo …

Leggi tutto

Tacere con le immagini

Fino a che punto ci si può nutrire di immagini? E, quando diventano tossiche? Nel saggio La società dello spettacolo, il cineasta Guy Debord anticipa la spettacolarizzazione della vita in una realtà dove si fa fatica a distinguere l’autentico dalla copia.  Nel mondo realmente rovesciato, il vero è un momento del falso. 1G. Debord, La …

Leggi tutto

Prendersi cura degli uomini

Esempi di architettura – Le Corbusier – e di arte – Francisco Bosoletti – che attraverso la loro opera incarnano l’obiettivo di cura degli spazi e delle comunità che li abitano. Nel 1907 l’architetto Charles-Édouard Jeanneret, meglio conosciuto come vv, si trovò a passare dalla Certosa del Galluzzo nella zona sud della città di Firenze. …

Leggi tutto

Della filologia, ovvero della cura contro il falso

Come la filologia ci insegna a leggere con consapevolezza e a dubitare del falso. Fino a che punto si accaniranno contro di me? Con quanta impazienza, se si presenterà l’occasione, si affretteranno a trascinare al supplizio me, che non scrivo contro i morti, ma contro quelli che sono ancora vivi; e non contro l’uno o …

Leggi tutto

Ce L’Ho Corto a Bologna. Il cortometraggio indipendente al centro di un festival

La città di Bologna ospita nuovamente Ce l’ho Corto Film Festival,  l’evento dedicato ai cortometraggi indipendenti nazionali e internazionali a cura dell’Associazione Culturale Kinodromo, giunto alla sua terza edizione. Dal 24 al 28 novembre negli spazi del TPO (Teatro Polivalente )